Le Cadute “Ukemi”

 Immagine ukemi scritto

 

Si consiglia iniziare ad insegnare le cadute dalla posizione più bassa, è importante far svanire al principiante a paura di cadere.

  cadute_2

Ushiro-Ukemi I°

ushiro ukemi  1

Ushiro-Ukemi II°

ushiro ukemi 2ajpg

Ushiro-Ukemi III°

Mentre si cade è necessario assumere una posizione del corpo racchiusa su se stessi (ad uovo) in modo da poter dondolare sulla schiena, il mento appoggiato sullo sterno, le braccia (in partenza ) vanno tenute tese, unite, alte al di sopra della testa, appena toccata la cintura a terra le braccia tese battono sul tatami con le palme verso il basso, scaricando l’energia, dopo la battuta le braccia rimbalzano.
Le braccia devono essere scostate dal corpo di 45°. Nella caduta di Ushiro Ukemi 3°, è necessario abbassarsi molto quasi sedersi sul tallone della gamba che fa il passo all’indietro; ciò si può eseguire o con un solo passo oppure con tre passi abbassandosi gradatamente, infatti prima di cadere a terra, bisogna portare il corpo il più basso possibile.
Per abituare i principianti e reagire con una forte battuta delle braccia sulla materassina si può provare a dare una leggera spinta durante l’esecuzione. E’ importante che il principiante, superi la paura della caduta.

cadute_3

 

Yoko-Ukemi I°

yoko ukemi 1

Yoko-Ukemi II°

yoko ukemi. 2 jpg

Yoko-Ukemi III°

yoko ukemi 3

 

La caduta va eseguita sia verso destra sia verso sinistra , in entrambi i casi sì tocca solo con la metà parte della schiena, quella dalla parte in cui si cade, il braccio batte sempre sulla materassina a 45° con l’asse del corpo.
 

YOKO UKEMI I° A destra Partenza dalla posizione seduta, braccio destro alto teso, sinistro attorno alla cintura, rotolarsi all’indietro a destra toccando il suolo con la parte destra della schiena, battere il braccio facendolo rimbalzare, mentre si cade diagonalmente a 45° all’indietro a destra le gambe tese si alzano  in verticale.
Per eseguire YOKO UKEMI  I° A sinistra Invertire le Posizioni.
YOKO UKEMI II° A destra Partenza dalla posizione accosciata, ginocchia piegate aperte sulla punte delle dita dei piedi, braccio destro alto teso, sinistro attorno alla cintura,  spostare il peso sul piede sinistro, distendere la gamba destra diagonalmente a sinistra, si cade diagonalmente appoggiando il gluteo destro e si conclude come Yoko ukemi I°.
Per eseguire YOKO UKEMI II° A sinistra Invertire le Posizioni.
YOKO UKEMI III° A destra Partenza in piedi da SHIZEN TAI si esegue un passo in avanti diagonalmente a sinistra a 45° circa, con il piede sinistro, si sposta il proprio peso sulla gamba sinistra ben piegata in avanti,  distendere la gamba destra a sinistra, si cade diagonalmente appoggiando il gluteo destro e si conclude  come Yoko ukemi I°.
Per eseguire YOKO UKEMI III° A sinistra Invertire le Posizioni.

MAE MAWARI UKEMI

Vi sono 3 gradi anche per questo tipo di caduta, è importante fare iniziare i principianti dal I° tipo finché non  hanno preso una buona confidenza con la caduta.
La caduta si esegue partendo dalla posizione di Shizen Tai: MIGI ( caduta destra )
1° il piede destro si porta in avanti formante un angolo di 90° con il piede sinistro.

mae mawari ukemi. p jpg

2° appoggiare il palmo della mano sinistra a terra, con la punta delle dita verso il corpo, la mano forma un triangolo equilatero con i piedi, mento appoggiato sulla spalla sinistra, mano destra a terra, appoggiata di taglio, tra la mano sinistra ed il piede destro; gomito destro in avanti un po’ piegato. Le ginocchia devono essere un po’ piegate, il peso distribuito uniformemente sulle gambe.

mae mawari ukemi h

3° al via bisogna spingere con il piede sinistro verso destra, per caricare il peso del corpo sul piede destro, quindi è la gamba destra che spinge direttamente in avanti.

La schiena tocca terra diagonalmente.
Arrivando a terra si batte con 3 parti del corpo:  la mano sinistra col braccio a 45°dall’asse del corpo, con la pianta del piede destro e con la parte laterale esterna del piede sinistro, ginocchio sinistro a terra, gambe piegate, piedi alla stessa altezza.
La testa deve essere alzata e non abbandonata a terra.

mae mawari ukemi arrivo jpg

Il II° – di MAE MAWARI UKEMI, si esegue senza la mano sinistra a terra e con il corpo rialzato.
Il III° – di MAE MAWARI UKEMI, si esegue partendo con piedi paralleli, con 1 o più passi, a questo punto è meglio non terminare più la caduta a terra, ma rialzarsi.
Per i principianti si può eseguire la caduta MAE MAWARI UKEMI, partendo dalla posizione più bassa, con il ginocchio sinistro a terra.

Per la caduta a sinistra basta invertire tutte le posizioni

Mae Ukemi

Per eseguire questa caduta, bisogna mantenere il corpo rigido, poi lasciandosi andare verso terra, battere gli avambracci, tenuti all’altezza del petto con la punta delle dita vicine ed i gomiti aperti a circa 90°, durante la caduta le braccia vanno tenute piuttosto alte ed abbassate per battere solo al momento dell’impatto.

m. ukemi  sulle ginocchia m. ukemi in piedi

Questo tipo di caduta, è pericoloso perché trasmette una forte vibrazione alla testa.
Anche YOKO UKEMI può essere eseguito con una tecnica analoga.

 

1,835 Visite totali, 1 visite odierne